Edili: “Bene l’avvio del dialogo ma aspettiamo azioni concrete”

Edili: “Bene l’avvio del dialogo ma aspettiamo azioni concrete”
image_print

Esprimiamo soddisfazione parziale sull’incontro con l’assessore Frongia, perché se da una parte abbiamo ottenuto il tavolo permanente di monitoraggio, dall’altra non possiamo non constatare che restano aperte tutte le problematiche legate alla lentezza nel tradurre l’ingente disponibilità di risorse in opere e cantieri da avviare e realizzare in tempi stretti”: è il giudizio dei segretari regionali Fillea Cgil Erika Collu, Giovanni Matta Filca Cisl e Marco Foddai Feneal Uil alla fine della giornata che ha visto impegnate le categorie nella manifestazione a Cagliari organizzata nel contesto della mobilitazione nazionale per rilanciare il settore.

I sindacati, oltre a stigmatizzare l’assenza di Abbanoa e dei Consorzi di bonifica, hanno rilevato che, se è vero come è emerso al tavolo, che esiste un serio problema di organico tecnicosia in Anas che in Enas che Area, occorre che la Regione trovi una soluzione, anche attraverso la costituzione di una task force in capo all’assessorato per velocizzare le procedure e dare sostegno nelle fasi di progettazione, agli enti locali e ai soggetti che ne abbiano necessità.  

L’auspicio dei sindacati è che nei prossimi incontri si entri nel merito delle questioni e delle azioni da mettere in capo: “Per adesso – hanno concluso Collu, Matta e Foddai – incassiamo favorevolmente la disponibilità dell’assessore che però misureremo sui risultati e sulle risposte concrete che saprà garantire”.