GLI INDUSTRIALI FIRMANO L′ACCORDO SULLA SICUREZZA
Mercoledi 25 Giugno 2008
Condividi con:
Ti piace
182
Non ti piace
182
Sei pagine fitte di impegni sulla sicurezza nel lavoro e la lotta al sommerso, a margine le firme di sindacati, Confindustria e associazione costruttori edili. Accordo importante quello sottoscritto stamattina dopo mesi di trattative: al centro delle realzioni industriali, in un documento condiviso, il tema della sicurezza e la salute dei lavoratori, il valore della legalità e della lotta contro il lavoro nero.
La segreteria della Cgil regionale commenta con soddisfazione la sintesi raggiunta con gli industriali che, «almeno in Sardegna, hanno dimostrato una particolare sensibilità verso le tematiche della sicurezza». L’intesa ribadisce infatti che «alle giuste azioni di repressione del grave fenomeno – come si legge nell’accordo siglato stamattina – si devono affiancare iniziative forti di promozione e sostegno della cultura della sicurezza».
L’accordo, che non riguarda solo le opere edili in vista del G8 ma è valido su tutto il territorio regionale, segue l’incontro tra il commissario straordinario Bertolaso, il presidente della Regione Renato Soru e le parti sociali: proprio in quella occasione il sindacato aveva avanzato con successo la proposta di istituire un presidio permanente della Asl alla Maddalena.  
 
Nel documento firmato, anche una importante regolamentazione della responsabilità dell’impresa capofila e delle imprese d’appalto e subappalto su tutti gli aspetti che regolano l’organizzazione, la sicurezza e il contratto di lavoro. Le imprese coinvolte in un appalto ai vari livelli devono garantire nello stesso modo, diritti e trattamento economico dei lavoratori.