Viaggio della LegalitÓ, in Sardegna quattro tappe
Martedi 10 Febbraio 2015
Condividi con:
Ti piace
150
Non ti piace
154

Warning: getimagesize(back_end/images_news/1423562142.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.cgilsarda.it/home/leggi_notizia.php on line 477
Viaggio della LegalitÓ, in Sardegna quattro tappe
Giovedì, dalle 9 e 30, nell’Aula consiliare del Comune di Cagliari, si svolgerà il dibattito “Legalità: una svolta per tutte”, organizzato dalla Cgil regionale con il patrocinio del Comune. L’iniziativa si inserisce nel quadro di una campagna organizzata dalla Cgil nazionale, il “Viaggio della Legalità”, che si articola in una serie di tappe nelle principali città italiane e che il 12 febbraio vedrà protagonista la città di Cagliari dentro un percorso che coinvolgerà, il 13 e il 14, anche le città di Nuoro, Oristano e Olbia. “La legalità – ha detto il segretario generale della Cgil sarda Michele Carrus sottolineando l’impegno del sindacato su questo fronte - è un principio fondante della democrazia e un presupposto necessario per lo sviluppo economico e la coesione sociale, da realizzare attraverso diritti e sicurezza nel lavoro, regole chiare, qualità istituzionale, cittadinanza attiva, efficacia della prevenzione e dei controlli, certezza del diritto, equità fiscale”.
 
Al dibattito, presieduto dal segretario generale Michele Carrus e introdotto dalla segretaria regionale Caterina Cocco, partecipano: il sindaco Massimo Zedda, Cristina Cabras, criminologa, Università di Cagliari, Pier Sandro Scano, presidente Anci Sardegna, Filippo Dispenza, questore di Cagliari, Daniele Tissone, segretario generale nazionale Silp Cgil, Maurizio Pizzicaroli, direttore regionale Inps, Antonio Napolitano, direttore regionale Inail, Gianfrancesco Lecca, presidente Confapi Sardegna, Francesco Porcu, segretario regionale Cna, Carmelo Farci, segretario generale Cgil Cagliari, Giorgio Carta, coordinatore associazione ex Parlamentari sardi
Gianmario Demuro, assessore regionale Affari generali, personale e riforme. Le conclusioni sono affidate a Luciano Silvestri, responsabile politiche Legalità e Sicurezza Cgil nazionale. 
Materiale