Nuova Karel, 140 posti di lavoro in bilico
Martedi 19 Gennaio 2016
Condividi con:
Ti piace
149
Non ti piace
147
“Ai 140 lavoratori del call center cagliaritano Nuova Karel Soluzioni dovrà essere garantita la continuità lavorativa”: è quanto affermano le segreterie territoriali e regionale Fisac Cgil dopo l’annunciata apertura della procedura di mobilità da parte dell’azienda.
La ragione è un cambio d’appalto. La commessa storica del call center in viale Monastir che da tredici anni svolge l’attività come mandatario della Zurich, è stata assegnata a un’altra azienda. La comunicazione è stata data stamattina in un incontro fra sindacati e vertici aziendali.
Immediata la risposta del sindacato di categoria, che ha attivato subito le segreterie nazionali: “Saremo al tavolo delle trattative per vigilare sul futuro dei 140 dipendenti, apriremo un confronto con la compagnia assicurativa e con il nuovo mandatario della commessa, che dovrà avvalersi delle professionalità sviluppate dai lavoratori in questi tredici anni di attività”.
La rivendicazione della Fisac è supportata da quanto stabilito nella legge delega in materia di appalti, recentemente approvata al Senato, che prevede, proprio in caso di cambio di assegnatario dell’appalto, che i lavoratori seguano le attività.