Al via la campagna referendaria Libera il lavoro #con2sė
Sabato la prima giornata nazionale sui referendum popolari per il lavoro con iniziative organizzate da tutte le Camere del Lavoro.
Giovedi 09 Febbraio 2017
Condividi con:
Ti piace
69
Non ti piace
65
Al via la campagna referendaria Libera il lavoro #con2sė
Entra nel vivo la campagna “Libera il lavoro Con 2 Sì Tutta un’altra Italia” sui due referendum popolari per l’abrogazione dei voucher e per la responsabilità solidale in materia di appalti promossi dalla Cgil e approvati dalla Consulta, che ha invece espresso parere contrario sul quesito sull’articolo 18.

 

Sabato si svolgerà la prima giornata nazionale della campagna referendaria, con iniziative organizzate in tutte le città d’Italia e in sedici piazze della Sardegna, dalle quali a mezzogiorno saranno liberati migliaia di palloncini per simbolizzare la liberazione del lavoro dalla precarietà.

Ed è proprio la battaglia contro la svalutazione dei diritti sul lavoro al centro della mobilitazione avviata dalla Cgil un anno fa, con la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare sulla Carta dei diritti universali del lavoro e i tre referendum su articolo 18, voucher e appalti.

 

Al via quindi anche in Sardegna la campagna referendaria presentata oggi dalla Cgil regionale in una conferenza stampa con l’obiettivo di spiegare le ragioni del sindacato e informare sui contenuti dei quesiti, in attesa che il governo fissa la data del voto referendario. Nell’isola, in una data ancora da stabilire, verrà organizzata una assemblea regionale con la segretaria generale della Cgil nazionale Susanna Camusso.  

 

Già fitto il calendario delle iniziative, a partire dalla giornata di sabato, che coinvolgerà tutte le strutture territoriali: a Cagliari in Piazza Ravot - Piazza Repubblica - Via Roma (Rinascente), Mercato di San Benedetto, Piazza Jenne; nel Medio Campidano a San Gavino in Piazza Melas; a Nuoro in Corso Garibaldi - Piazza ospedale - Centro commerciale all’ingresso di Nuoro; a Oristano in Piazza Roma; in  Ogliastra a Lanusei, davanti alla Chiesa Parrocchiale – a Tortolì in Viale Monsignor Virgilio – a Barisardo in Piazza Mercato; a Sassari all’Emiciclo; nel Sulcis in Piazza Rinascita; in Gallura a Tempio in Piazza Italia.

 

In programma anche le prime assemblee pubbliche: il 13 febbraio la Camera del Lavoro Cgil del Medio Campidano al centro congressi Consorzio industriale di una Villacidro, il 14 febbraio sarà la volta della Camera del Lavoro Cgil di Oristano, al Mistral 2, il 21 febbraio  l’assemblea pubblica della Cgil di Nuoro nella sala della Camera di Commercio.


Tutte le informazione sulla campagna referendaria nel sito www.con2si.it