SANITA′ IN TILT SENZA GLI INFERMIERI RUMENI
Martedi 27 Maggio 2008
Condividi con:
Ti piace
178
Non ti piace
183
Il sindacato sardo ha firmato un accordo con la società interinale di Milano Metis Spa collegata all’agenzia di formazione Formetis Srl per portare in Sardegna infermieri specializzati rumeni. «Si tratta di una figura professionale molto richiesta dagli ospedali sardi ma difficile da reperire» spiega Piero Cossu, della segreteria regionale. La motivazione sarebbe legata al limite di laureati: nelle le università sarde ogni anno si laureano pochi infermieri specializzati, nel 2007 poco più di cento, un  numero nettamente inferiore alla domanda.L’accordo con la Metis prevede la formazione in Romania di infermieri già specializzati, per i quali il corso prevede l’approfondimento di competenze linguistiche, informazioni su contratti, relazioni sindacali, mercato del lavoro, deontologia. Il primo corso partirà la prossima settimana con trenta partecipanti, metà dei quali – questo l’impegno della Metis – avrà un contratto di somministrazione della durata minima di sei mesi.